Filariosi cardio polmonare - Ambulatorio Cannella

Vai ai contenuti

Menu principale:

Info


FILARIOSI CARDIO POLMONARE E H.A.R.D. (Heartworm Associated Respiratory Disease)


La filariosi cardio polmonare è una malattia molto seria ed in alcuni casi anche mortale di cani e gatti, che può essere prevenuta. Le infestazioni sono state riscontrate altresì in furetti e altri animali, in un grado variabile  di incidenza anche in relazione alla collocazione geografica. L’infestazione da Dirofilaria immitis nel gatto può portare a Hearthworm Associated Respiratory Disease (HARD).
I parassiti adulti possono raggiungere una lunghezza che va da 15 a 35 cm. e solitamente si trovano nell’arteria polmonare vicino al lato destro del cuore e nei polmoni. Sono state riscontrate infestazioni da diverse centinaia di vermi, sebbene il numero usuale sia molto inferiore. I gatti infetti hanno vermi più piccoli rispetto ai cani ed in minor quantità, tuttavia un singolo parassita può essere fatale.

I SINTOMI:

Diminuzione dell’appetito
Tosse cronica
Perdita di peso
Apatia

Se notate nel vostro animale alcuni dei sintomi sopradescritti è consigliabile portarlo presso il vostro Medico Veterinario per un controllo.

Nei gatti tosse e difficoltà respiratorie possono essere interpretate come asma ma gli stessi sintomi sono anche tipici segni di H.A.R.D.
Dato che molti animali non hanno sintomi nei primi stadi dell’infestazione, un test ed un’analisi microscopica su vetrino sono il miglior metodo per una diagnosi precoce.

Un trattamento nei primi stadi dell’infestazione può ridurre al minimo gli eventuali danni collaterali.

Se non diagnosticata e controllata l’infestazione da Dirofilaria può portare alla morte.

Nei gatti infestati da dirofilaria gli organi maggiormente a rischio sono i polmoni

CICLO VITALE


Le larve della Dirofilaria Immitis sono trasmesse all’animale tramite il morso di una zanzara infetta. Le larve si sviluppano e viaggiano lungo il circolo arterioso raggiungendo il cuore in 3-4 mesi. Dopo aver raggiunto la maturità nel tempo di circa 6 mesi, alcune proteine chiamate antigeni iniziano a distaccarsi dai vermi e si perdono nel flusso sanguigno dell’animale. Soltanto a questo stadio sono utili i normali test in commercio.

I vermi adulti possono riprodursi e rilasciare la prole chiamata microfilaria. Le micro filarie, libere nel torrente circolatorio, giungono sino ai vasi capillari dove infestano un’altra zanzara durante il suo pasto di sangue e sviluppa, quando l’ambiente esterno ha una temperatura media di almeno 15°C.,  le larve infestanti per i mammiferi all’interno dell’insetto; in questo modo il ciclo dell’infestazione si ripete.

DIAGNOSI

Il più accurato metodo per diagnosticare l’infestazione da Dirofilaria consiste in un esame del sangue annuale per rilevare l’antigene unitamente ad un esame microscopico per la ricerca delle microfilarie, entrambi gli esami possono essere effettuati  dallo stesso campione di sangue.

Effettuare entrambi gli esami è utile in quanto alcuni cani e molti gatti possono non avere la microfilaria in circolo, fortunatamente molte di queste infestazioni sono rilevabili con il test sull’antigene.

Il Medico Veterinario a volte può ritenere opportuno aggiungere a questi accertamenti anche delle analisi del sangue e una radiografia oppure un’ecocardiografia per confermare l’infestazione e determinare se l’animale necessita di  essere trattato.

Il costo dell’esame annuale e dei trattamenti preventivi è di molto inferiore ai costi per curare un’infestazione da Dirofilaria!

Gli animali che vivono all’esterno sono i soggetti più a rischio, ma anche quelli che vivono all’interno delle abitazioni difficilmente sono completamente protetti dalle zanzare

TRATTAMENTO E PREVENZIONE

I vermi adulti della Dirofilaria immitis possono essere eliminati tramite una serie di trattamenti farmacologici o in caso di emergenza rimossi con un intervento chirurgico.
Nel gatto il trattamento per l’eliminazione dei parassiti adulti non è sempre raccomandato in quanto può essere rischioso per la salute dell’animale.
Non esiste un vaccino per prevenire l’infestazione ma i metodi preventivi sono efficaci nella quasi totalita’ dei casi.
Esistono medicinali che somministrati a cadenze costanti distruggono i parassiti al primo stadio larvale.
Considerando il peso del vostro animale e la localizzazione geografica dove egli vive, il vostro Medico Veterinario può indicarvi qual è la tipologia di prevenzione più adatta.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu